ALESSANDRO SASSI - Votate solo 7 nomi !!!
candidato 2021 all'Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Milano

 

7 VOTI PER UN ORDINE LIBERO

INNANZITUTTO VI CHIEDO DI DARE SOLAMENTE 7 VOTI per un Ordine Libero

E' assurdo che si possano votare tutti e 15 i membri del Consiglio, questo porta ad avere consigli monobandiera in cui tutti i membri fanno parte dello stesso raggruppamento, senza NESSUN membro d'opposizione - se saremo eletti cercheremo di far cambiare il sistema di voto!

ABOLIZIONE DEI CONCORSI SENZA RIMBORSO SPESE

tutti i concorsi di architettura si devono svolgere con preselezione a rotazione o su concorso di idee semplificato di almeno 5-10 membri e successiva fase remunerata (come in Francia) affinché diventino strumento di crescita professionale

CV a ROTAZIONE

l'Ordine deve controllare che le pubbliche amministrazioni chiamino gli architetti a rotazione tra i propri iscritti per gli incarichi minori che sono le basi per la maturazione degli architetti nel loro cammino professionale

TIROCINI

deve essere prevista una nuova regolamentazione per i tirocini formativi spesso impegnativi nella formazione di giovani professionisti per valorizzare la crescita professionale all'interno degli studi di architettura contro forme di schiavismo ma anche contro la gravosità' di tali impegni per gli studi che non consente loro di fare una effettiva formazione
 

PREPARAZIONE ALLA PROFESSIONE

il credito formativo come crescita professionale a partire dai corsi di laurea in previsione nell'abolizione dell'Esame di Stato

2 ANNI DI TIROCINIO OBBLIGATORIO

i neolaureati dovrebbero fare 2 anni di tirocinio e corsi formativi obbligatori e  rimborsati per una crescita formativa ottimale che consenta loro di arrivare preparati alla professione

ISTITUZIONE DI UN SERVIZIO DI TUTELA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

a cui rivolgersi in caso di apatia o errori di valutazione di pratiche e progetti da parte della pubblica amministrazione

SERVIZI 4.0

l'Ordine deve fornire servizi 4.0 per la gestione semplificata della professione e sostenere la semplificazione verificando che Comuni ed Enti utilizzino gli stessi strumenti

DISRUPTING ECONOMY: l'Ordine deve promuovere idonei strumenti di aggregazione e copartecipazione che consentano alla figura dell'architetto di competere con le idonee garanzie

Alessandro Sassi opera a Milano dal 1996 come designer ADI e dal 2004 come architetto, passando da socio della Dini Architettura Associati negli anni 2000 fino ad aprire il proprio studio nel 2008.

 

Dal 2007 è professore a contratto sostenendo diversi corsi internazionali di urbanistica, sostenibilità, composizione architettonica e interior design presso il Politecnico di Milano e l'Istituto Europeo di Design.

Ha al suo attivo numerose realizzazioni: dal recupero di appartamenti storici con un design contemporaneo alla costruzione di palazzine in classe A Casaclima dal puro sapore milanese, fino alla realizzazione di nuovi spazi e paesaggi urbani complessi. Sono suoi i progetti di rifacimento dei 10.000 mq delle nuove piazze del design, zona cimitero Monumentale, su cui affacceranno il futuro Museo del Compasso d'Oro dell'ADI, Ceresio7 e le sedi milanesi di case di moda quali Dsquared e Neal Barrett. La citazione che contraddistingue il suo modus operandi è "il carattere di uno spazio libera la funzione nella materia".

Alessandro Sassi.jpg